[CEO] 75° di professione solenne ad Arad (Transilvania, Romania)

La recente festa di Sant’Antonio di Padova ad Arad, in Transilvania (Romania) è stata doppiamente motivo di gioia per i frati della comunità locale: Fra Konrad (Ladislao) Bánóczky ha celebrato infatti il 75° anniversario della sua professione solenne.

Fra Konrad è l’ultimo fratello della nostra famiglia conventuale di Transilvania sopravvissuto all’esperienza comunista del secolo scorso, ed è ora membro della Provincia di Ungheria-Transilvania.
Entrato nell’Ordine tramite il noviziato a Târgu Mureş nel 1932-33 ed emessa la professione solenne nel 1940, dopo una breve permanenza a Baia Mare, servì poi durante la 2ª guerra mondiale come corriere di un generale nell’esercito romeno. Rientrato in convento al termine della guerra, ha vissuto nel periodo comunista come cuoco della comunità ed organista della chiesa, in vari conventi della Transilvania, dove ai frati era stato permesso di continuare a vivere insieme: Lugoj, Aiud ed Arad. Racconta lui stesso che quando il delegato provinciale per la Transilvania, nominato dalla Curia generale (Fra Giovanni Duma) lo incontrò nel convento di Arad, gli disse apertamente che preferiva vederlo organista piuttosto che cuoco, e Fra Konrad imparò a suonare l’organo (ad orecchio). Dopo un periodo trascorso poi in famiglia con la sorella, rientrò nel convento di Arad dopo la caduta del comunismo, nel 1993; e qui è sempre vissuto, eccetto per gli anni trascorsi a Miskolc, in Ungheria (2003-2013).
A causa dell’età avanzata, Fra Konrad non si muove più dalla sua camera, e qui i frati della comunità si sono ritrovati per festeggiarlo. Il prossimo traguardo a cui guarda ora fra Konrad sarà, tra 3 anni, la celebrazione dei suoi 100 anni di vita.

Fra Robert Blénesi